News e approfondimenti

Nuova app myTecnoalarm TCS

Da lunedì 16 novembre sarà disponibile la nuova app myTecnoalarm TCS per la gestione delle centrali TP10-42, TP8-88 e TP20-440.

La nuova app, che si affianca alla ormai nota app myTecnoalarm, offre una migliore esperienza utente con nuove funzioni e contenuti, assicurando sempre alti livelli di sicurezza dell'impianto.

I plus della nuova app:

  • Nessun limite di centrali sull'app
  • Configurazione manuale della centrale anche senza QR Code
  • Visualizzazione degli stati delle centrali
  • Visualizzazione zone incluse nei programmi
  • Archivio notifiche
  • Pulsanti rapidi
  • Cancellazione memorie
  • Categorizzazione degli eventi, filtro per categorie, ricerca testuale
  • Account Tecnoalarm
  • Integrazione con Alexa, l'assistente vocale di Amazon

 

Scarica l'allegato per maggiori informazioni:


Misure preventive Covid-19

Tra le misure preventive da adottare per diminuire il contagio da Covid , soprattutto in ambienti ad alto accesso come le scuole, gli uffici pubblici, gli ospedali, centri commerciali, aziende e negozi, le porte automatiche scorrevoli o a battente rappresentano una proposta particolarmente efficace

Le maniglie della porta rappresentano un mezzo con cui le persone possono contrarre e diffondere malattie come COVID-19, ottimizzare le modalità di accesso fa parte di una serie di proposte per migliorare la salute pubblica. Esistono in commercio sensori intelligenti per aprire o chiudere, eliminando la necessità di toccare una maniglia. Alcuni di questi dispositivi impiegano un radiocomando , strumenti specifici di riconoscimento, dai veri e propri pulsanti virtuali alla semplice rilevazione del movimento, spesso senza la necessità di sostituire il serramento esistente.

Tecnoelettronica snc Trento è a disposizione per fornire ed illustrare in ogni situazione la migliore soluzione richiesta dalla Clientela. 


Aggiornamento Fiscale 2020

Stai per acquistare un prodotto che rientra tra quelli che danno diritto alle agevolazioni fiscali?Vuoi essere sicuro che potrai rendicontare la spesa per richiedere Ecobonus, Sismabonus, Bonus ristrutturazione o Bonus mobili?Hai sentito parlare della possibilità di pagare i beni con l’IVA ridotta al 4% o al 10%?

Tecnoelettronica snc allega una breve guida per chiarire i dubbi.

Fattura per detrazioni fiscali

La cosa principale da considerare è che per rendicontare le spese detraibili è necessario poter dimostrare il pagamento: farlo quindi tramite bonifico bancario o postale, permette di indicare sullo stesso la causale del versamento, il codice fiscale del soggetto beneficiario della detrazione e il codice fiscale o numero di partita IVA del beneficiario del pagamento. È importante conservare anche tutte le ricevute dei bonifici, che devono essere effettuati dalla medesima persona a cui sono intestate le fatture e che beneficerà della detrazione..

Pagamenti e fatture con IVA agevolata

Per le prestazioni di servizi relative agli interventi di recupero edilizio, di manutenzione ordinaria e straordinaria, realizzati sugli immobili a prevalente destinazione abitativa privata, si applica l’aliquota IVA agevolata al 10% (per saperne di più l’articolo di riferimento è il numero 7, comma 1, lettera b e il 2, della Legge n 488/99). L’IVA agevolata si applica anche ai beni, ma solo se questi sono forniti dall’installatore: nel caso di lavori di installazione di un nuovo impianto di videocitofonia, se l’apparecchiatura è fornita direttamente dall’impresa che realizza i lavori, è possibile usufruire dell’IVA al 10% (nei limiti dei beni significativi) anche per la fornitura stessa del videocitofono. Se il videocitofono è acquistato direttamente dal committente, l’IVA da corrispondere è pari al 22%.

L’aliquota Iva agevolata del 10% si applica anche alle forniture dei cosiddetti beni finiti, vale a dire quei beni che, benché incorporati nella costruzione, conservano la propria individualità. Per esempio videocitofoni, sistemi TVCC, e simili. L’IVA da pagare su beni “finiti” in caso di Nuova Costruzione, Costruzione Prima Casa o Ampliamento è ridotta al 4%.

In questi casi la fattura con IVA agevolata (4% o 10%) può essere richiesta in fase di ordine con la compilazione del Cod.Fisc./P.Iva; la fattura va richiesta al momento dell’ordine o alla conferma del preventivo.

Non è possibile procedere con l’applicazione dell’IVA agevolata, in assenza dei documenti necessari previsti dalla Legge: autocertificazione, documento d’identità e SCIA.

In generale, anche in questo caso è importante conservare tutte le ricevute dei bonifici, che devono essere effettuati dalla stessa persona intestataria delle fatture (ovvero quella che beneficerà della detrazione). Per i pagamenti è necessario utilizzare il cosiddetto “bonifico parlante”, un particolare modello di bonifico che include la causale del versamento, il codice fiscale del soggetto pagatore, nonché codice fiscale o partita IVA del fornitore.

Cerchiamo di agevolare  i nostri clienti rispondendo alle  domande e chiarendo i dubbi riguardo l’IVA agevolata e i Bonus previsti, informiamo che  non siamo consulenti fiscali quindi il suggerimento è di fare riferimento alla sezione dedicata sull'Agenzia delle Entrate.

 

 


Nuovi videoregistratori digitali NVR PRO RACK II

I nuovi videoregistratori digitali NVR PRO RACK II sono sistemi altamente performanti che possono accettare flussi digitali da periferiche IP.
Integrano le migliori e sofisticate tecnologie hardware e software con caratteristiche esclusive, alte possibilita' di integrazione, connettivita', interrogazione e telecontrollo.

Forniti con un ampio pacchetto software per il controllo locale, remoto e di centralizzazione, i sistemi NVR PRO RACK II hanno inoltre la possibilita' di essere personalizzati con un'ampia gamma di accessori e configurazione hardware. Ogni linea ha caratteristiche hardware ottimizzate per le specifiche destinazioni di impiego. Conforme alla nuova normativa Privacy GDPR (UE) 2016/679.

 

 


Detrazioni fiscali 2020

Chi può usufruire delle Detrazioni allarme 2020?

Tutti i contribuenti assoggettati all’IRPEF. In particolare, l’agevolazione spetta ai proprietari, ai titolari di un diritto reale di godimento dell’abitazione in cui viene installato l’impianto.

Quali spese si possono detrarre con le Detrazioni allarme 2020?

- Spese per la progettazione e per le altre prestazioni professionali connesse;
- Spese per l’acquisto dei materiali;
- Compenso corrisposto per la relazione di conformità dei lavori alle leggi vigenti;
- Sui lavori di manutenzione, ordinaria e straordinaria, realizzati su fabbricati a prevalente destinazione abitativa privata è previsto l’applicazione dell’IVA ridotta al 10%.
- Imposta sul Valore Aggiunto (IVA).

Come ottenere le Detrazioni allarme 2020?

Comunicazione opere libere da scaricare dal sito edilizia privata del Comune di residenza, compilare i data catastali e indicare nella fattura il protocollo segnato dal Comune (per Trento e comuni della Provincia - Per Bolzano e provincia non servono comunicazioni libere)

Per beneficiare della detrazione del 50% occorre:
- Indicare nella dichiarazione dei redditi i dati catastali identificativi dell’immobile;
- Conservare ed esibire tutti i documenti relativi ai lavori;
- Effettuare i pagamenti con bonifico bancario o postale nella modalità “parlante” indicando causale del versamento, codice fiscale del soggetto che paga, codice fiscale o numero di partita Iva del beneficiario del pagamento.


Incompatibilità Huawei con google play

Informiamo i nostri clienti che gli smarthphone Huawei di recente commercializzazione sono dotati di un sistema operativo google-free e un proprio app store.

Le app mytecnoalarm e tecnoalarm evolution per android sono certificate da google e pubblicate esclusivamente su Google Play Store e, pertanto non possono essere installate su questi dispositivi.
Consigliamo di verificare, al momento dell'acquisto, che il dispositivo prescelto disponga dell'App Google Play Store.

Abbiamo informazioni sul fatto che Huawei stia disinstallando i servizi di Google, tramite gli aggiornamenti del sistema operativo, anche su dispositivi già in uso. Raccomandiamo pertanto di non installare gli ultimi aggiornamenti.


Il tuo ingresso sicuro

Tra le forme di prevenzione e contrasto alla diffusione del COVID 19 hai mai pensato ai vantaggi di una porta automatica? Già particolarmente efficace per la funzionalità e l’eleganza del movimento , per il risparmio energetico e sovente per la riduzione degli ingombri , oggi può rappresentare uno strumento utile a limitare il contatto delle mani su maniglie, pomoli e altre superfici che andrebbero igienizzate con moltissima frequenza. Oltre ai tradizionali sistemi di comando quali radar e sensori di movimento, potrai integrare sistemi a sfioramento contactless, pedane elettromeccaniche, comandi vocali e anche veri e propri pulsanti virtuali , prodotti affidabili e certificati nel rigoroso rispetto delle norme in vigore.

Molto spesso è possibile mantenere il serramento esistente con un minimo impatto estetico e strutturale e in abbinamento con dispositivi contapersone , di analisi video e controllo della temperatura ,consentire l’accesso soltanto quando determinate condizioni siano garantite.

Cosa aspetti? Chiedi un preventivo al tuo partner di fiducia.

 

 

Quando l’igiene è una priorità

L'automazione delle porte è essenziale per consentire il controllo dell'igiene, minimizzare la contaminazione e separare le aree interne. In questi tempi difficili, è più importante che mai riparare, manutenere e modernizzare le porte automatiche per assicurarsi che funzionino sempre

 

Non serve sostituire il serramento

Silenziosa, elegante e dal profilo discreto, nella maggioranza dei casi l’automazione non richiede la sostituzione del serramento. Tutta l’elettronica e il motore sono nascosti da un profilo di sezione ridotta. I comandi e le sicurezze sono compatibili con i più diffusi sistemi e protocolli

Lo spazio e l’arredo

Ad ante battenti o scorrevoli, singole o doppie le porte automatiche rispettano e caratterizzano i tuoi spazi, la tua sicurezza, la tua privacy


Risultati da 1 a 7 su 11
<< Prima < Precedente 1-7 8-11 Prossima > Ultima >>

Orari al pubblico

Dal lunedì al venerdì

orario continuato
8.00 - 18.00

Chiuso sabato, domenica e festivi.

In caso di emergenza si prega di telefonare al nr. 0461.826736 e lasciare un messaggio in segreteria telefonica.